174517 – 25 anni senza Primo Levi

Primo Levi
Torino, 31 luglio 1919 – 11 aprile 1987

Primo Levi
174517, il numero di Primo Levi



Häftling: ho imparato che io sono uno Häftling (detenuto). Il mio nome è 174517; siamo stati battezzati, porteremo finché vivremo il marchio tatuato sul braccio sinistro. L’operazione è stata lievemente dolorosa, e straordinariamente rapida: ci hanno messi tutti in fila, e ad uno ad uno, secondo l’ordine alfabetico dei nostri nomi, siamo passati davanti a un abile funzionario munito di una specie di punteruolo dall’ago cortissimo. Pare che questa sia l’iniziazione vera e propria: solo “mostrando il numero” si riceve il pane e la zuppa. Sono occorsi vari giorni, e non pochi schiaffi e pugni, perché ci abituassimo a mostrare il numero prontamente, in modo da non intralciare le quotidiane operazioni annonarie di distribuzione; ci son voluti settimane e mesi perché ne apprendessimo il suono in lingua tedesca. E per molti giorni, quando l’abitudine dei giorni liberi mi spinge a cercare l’ora sull’orologio a polso, mi appare invece ironicamente il mio nuovo nome, il numero trapunto in segni azzurrognoli sotto l’epidermide.” (da Se questo è un uomo, Einaudi, 1981)


#hashtag da seguire su Twitter –> #PrimoLevi25


Link all’audiolibro Se questo è un uomo di Primo Levi – prefazione audio dello scrittore Eraldo Affinati, tratta da una puntata del programma radiofonico di Radio3 Il Terzo Anello – Ad alta voce (AUDIO)


Link alla pagina del programma radiofonico di Radio3 Il Terzo Anello – Ad alta voce con i collegamenti a tutte le puntate dell’audiolibro Se questo è un uomo di Primo Levi (AUDIO)


Link al board di ricordo di Primo Levi, promosso da Einaudi Editore su Pinterest


Su Twitter, ecco il link per @Einaudieditore

Su Twitter, l’utente Giacomo Iotti (@IoGiaco) ha postato molte foto scattate in un “Viaggio della Memoria” compiuto di recente; di seguito ne posto una, con la sua didascalia.

foto Lager Strasse a Birkenau
“Ho lasciato un fiore bianco nel luogo di Birkenau che più mi ha colpito, la Lager Strasse che portava alle camere a gas”


Tagged : , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi