18 anni fa…

il 19 luglio 1992, Paolo Borsellino (magistrato, insieme a Giovanni Falcone eroe italiano) e i cinque agenti di scorta Emanuela Loi (prima donna della Polizia di Stato caduta in servizio), Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, vengono uccisi in un agguato mafioso, in via d’Amelio, a Palermo.

foto Paolo Borsellino


Nei prossimi giorni dedicherò al giudice Paolo Borsellino un mio ricordo personale.

Paolo Borsellino vive!

… e con lui Giovanni Falcone, gli agenti delle scorte e tutte le donne e gli uomini morti per mano di mafia: i loro insegnamenti continuano a vivere nei cuori delle persone oneste di buona volontà, le loro idee continuano a camminare sulle nostre gambe!

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi