Carlo Alberto Dalla Chiesa

Sono nella storia italiana il primo generale dei carabinieri che ha detto chiaro e netto al governo: una prefettura come prefettura, anche se di prima classe, non mi interessa…

Carlo Alberto Dalla Chiesa
Carlo Alberto Dalla Chiesa ed Emanuela Setti Carraro

«Sono nella storia italiana il primo generale dei carabinieri che ha detto chiaro e netto al governo: una prefettura come prefettura, anche se di prima classe, non mi interessa. Mi interessa la lotta contro la Mafia, mi possono interessare i mezzi e i poteri per vincerla nell’interesse dello Stato.»



Generale Carlo Alberto dalla Chiesa (Saluzzo, 27 settembre 1920 – Palermo, 3 settembre 1982)
Medaglia d’oro al Valor civile
«Già strenuo combattente, quale altissimo Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, della criminalità organizzata, assumeva anche l’incarico, come Prefetto della Repubblica, di respingere la sfida lanciata allo Stato Democratico dalle organizzazioni mafiose, costituenti una gravissima minaccia per il Paese. Barbaramente trucidato in un vile e proditorio agguato, tesogli con efferata ferocia, sublimava con il proprio sacrificio una vita dedicata, con eccelso senso del dovere, al servizio delle Istituzioni, vittima dell’odio implacabile e della violenza di quanti voleva combattere. Palermo, 3 settembre 1982.»
3 settembre 1982
Nell’agguato furono uccisi anche la moglie del Generale Dalla Chiesa, Emanuela Setti Carraro, e l’autista e agente di scorta, Domenico Russo.

Carlo Alberto Dalla Chiesa
Carlo Alberto Dalla Chiesa ed Emanuela Setti Carraro

« […] ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli. C’è troppa gente onesta, tanta gente qualunque, che ha fiducia in me. Non posso deluderla. »
(Carlo Alberto Dalla Chiesa al figlio, citato in Delitto imperfetto di Nando Dalla Chiesa, 1984)


Carlo Alberto Dalla Chiesa
Carlo Alberto Dalla Chiesa ed Emanuela Setti Carraro



✩✩✩ Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa – Il prefetto dei cento giorni (link allo Speciale de “La Storia siamo noi”)



✩✩✩ Nel 31esimo anniversario Napolitano ricorda Dalla Chiesa – “Sacrificio per la democrazia”




Il post che segue è stato pubblicato su un social qualche giorno fa da una giovane adolescente, che sono felice di conoscere almeno nel mondo virtuale. Ho già parlato di lei in altri miei post in questo blog. Su Twitter il suo profilo è @federicavergaro
✩✩✩Suo è anche il video con il quale chiudo questo mio ricordo del Generale Dalla Chiesa.

✩✩✩ Il post

«Questo post che pubblico è la storia di un periodo molto doloroso della mia vita. Ma ho trovato fortunatamente l’aiuto di “Qualcuno”… un Uomo molto speciale che mi ha aiutato a superare tutto. Questo è per il Generale:

Fin da piccola sono sempre stata molto timida e riservata. Quando frequentavo le elementari, spesso, me ne stavo per conto mio, perchè mi è sempre piaciuto stare ad ascoltare gli altri senza mai intervenire. Tuttavia i problemi si presentarono quando iniziai la scuola media. Dei ragazzi cominciarono ad aggredirmi verbalmente, aspettandosi da me una reazione esasperata, che non è mai arrivata. Alcune volte arrivavano degli spintoni improvvisi e violenti. All’inizio pensavo che sarebbe durato poco, che avrebbero smesso. E così mi limitai a sopportare in silenzio. Ma il tempo passava e le cose non si aggiustavano. Frustrata, arrabbiata, dissi tutto alla dirigente della mia scuola. E i colpevoli furono richiamati più volte in direzione. Ma mi illusi, perchè facevano passare un po’ di tempo, ma ricominciavano sempre a prendermi di mira. Mi rassegnai, ancora una volta, a sopportare in silenzio gli insulti, senza reagire in malo modo. Ma sentivo il bisogno di qualcuno che mi proteggesse, qualcuno a cui potermi appoggiare nei momenti più difficili. E’ a questo punto che il Generale entra nella mia vita. Sei anni fa cominciai a sentir parlare di Lui. Incuriosita, guardai la fiction, e pochi giorni prima il documentario di “Vite straordinarie”. E’ proprio lì che lo vidi la prima volta, abbracciare una bambina che gli veniva incontro. Mi commossi, non ho mai dimenticato quel filmato. Pensai che in quel brutto periodo avevo bisogno di un abbraccio così anch’io. E giorno dopo giorno, senza accorgermene, mi appassionai alla Sua storia. Acquistai “Delitto imperfetto”. Quando lessi parte del discorso sul Potere, mi colpì quando diceva che la vita è fatta di sacrifici e di rinunzie. Ma che, tutto sommato, lasciamo un’eredità pulita alle nuove generazioni. E mi sentii molto risollevata a leggere quelle parole. A scuola affrontavo con più serenità i miei “aguzzini”. Ho fatto miei gli insegnamenti del Generale. E non mi sono mai più sentita sola.»


✩✩✩ Il video

✩✩✩
Carlo Alberto Dalla Chiesa (di Federica Vergaro)

✩✩✩

Il nostro futuro cammina sulle gambe di ragazze e ragazzi di buona volontà, ragazze come Federica, che sono onorata di conoscere!






Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi