innevate riflessioni serali…

pioggia e bacche rosse
Oggi in tutta Italia è… giorno di neve – jour de neige – snowy day…
***
Sono a casa, ancora influenzata (brutto mal di gola, raffreddore, febbre), chiaramente non allegra (non esco da una settimana), eppure – al caldo – non posso non pensare a tutti i disagi che l’Italia sta affrontando in questi giorni, e oggi in particolare… Penso a tutti i miei cari che sono a Roma, una Roma sotto la neve, in un’Italia sotto la neve, e… mi sento veramente impotente 🙁

Inauguro il primo post del mio blog traslocato in altro indirizzo…

immagine puntina rossa
Link a: Mia Martini – La nevicata del ’56 (Franco Califano —> Mia Martini)

Link a: Claudio Baglioni – Giorni di neve


E mi torna in mente una poesia che mia mamma mi recitava quand’ero piccola.
Cade la neve (di Ada Negri)
Sui campi e su le strade,
silenziosa e lieve,
volteggiando, la neve
cade.

Danza la falda bianca
ne l’ampio ciel scherzosa,
poi sul terren si posa,
stanca.

In mille immote forme,
sui tetti e sui camini,
sui cippi e sui giardini,
dorme.

Tutto d’intorno è pace;
chiuso in oblìo profondo,
indifferente il mondo
tace.

Mio padre soleva dirmi, d’inverno: “Sotto la pioggia, fame; sotto la neve, pane”. E io gli chiedevo cosa significasse, e lui spiegava, spiegava…
E niente… stasera va così… Non me ne importa niente di apparire retorica o altro; mi manca mio padre, e mi manca mamma…

Tagged : , , ,

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi