Le parole sognate dai pesci

Il volto di una persona che sta ricordando è quello di una margherita che spende volentieri i suoi petali senza voler niente in cambio…

margherite e veliero

«Il volto di una persona che sta ricordando è quello di una margherita che spende volentieri i suoi petali senza voler niente in cambio, è quello di chi maledice il tempo per aver sciacquato i suoi pennelli senza chiedere il permesso. E’ quello di un bambino che ti chiede come si fa a capire da che punto inizia il domani.» (Davide Van De Sfroos, La cassetta degli attrezzi, o il ritorno, in Le parole sognate dai pesci)

…dedicata ad alcune belle anime incontrate [email protected] nella Rete…




♪❤☆♬
Alunni del Sole, ‘a Canzuncella



♪❤☆♬
Alunni del Sole, Liù


…dedicate alle mie cugine e ai miei cugini, con tutto il mio affetto.
Oggi è il 2 luglio, giornata per noi di dolente ricordo. Ciao, Mario!…

«Muor giovane colui ch’al cielo è caro.» (Menandro)








2 Responses to “Le parole sognate dai pesci

  1. Giò ha detto:

    E’ una dedica bellissima Vic… pensa che avevo tali riserve nei confronti del web. Mi pareva il paradiso dell’effimero, del nulla sotto vuoto spinto. Ed invece ho finito per conoscere della gente straordinaria. Un saluto dalle sponde più estreme d’Europa.

Leave a Reply