Limiti

Uno dei cantautori a me più cari è Ivan Graziani, morto prematuramente (a 52 anni) nell’ormai lontano 1997.

Ivan Graziani

Ivan Graziani, Limiti (Affari d’amore)
1984

Vuoi sapere i tuoi limiti?
E’ che ha troppi battiti
quel tuo stupido cuore
sempre a caccia d’amore,
sai non è per offenderti
ma non puoi più difenderti
da una cosa normale
come quella di amare.
Sei convinto sbagliandoti
che nessuno meriti
quel tuo stupido cuore
sempre a caccia d’amore,
ora sai i tuoi limiti
e perciò accontentati,
e sarai un signore
negli affari d’amore.

Dimmi, Attilio, cosa fai,
sprofondato lì in poltrona
non avrai mai una persona
da amare.
Le donne ti annoiano,
ti buttano giù,
ma si stan baciando alla tv,
e tu,
e tu,
aggiungi un’altra angoscia in più.

Vuoi sapere i tuoi limiti,
è che ha troppi battiti
quel tuo stupido cuore
sempre a caccia d’amore,
sai non è per offenderti
ma non puoi più difenderti
da una cosa normale
come quella di amare.
Sei convinto sbagliandoti
che nessuno meriti
quel tuo stupido cuore
sempre a caccia d’amore,
ora sai i tuoi limiti
e perciò accontentati,
e sarai un signore
negli affari d’amore.

Ora sai i tuoi limiti
e perciò accontentati,
e sarai un signore
negli affari d’amore.

Hey,
Attilio che fai,
che sia così,
per sempre non puoi…
Vai,
corri da lei
o da lui se preferisci,
ma… fallo.

Ivan Graziani, Limiti






2 Responses to “Limiti

  1. Giò ha detto:

    E’ un cantautore che mi piaceva, veniva spesso nella mia città natale, Siracusa, e le ha pure dedicato una canzone.

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi