Ricordando… Giordano Bruno

«Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto…»

statua di Giordano Bruno a Campo de' Fiori


Il 17 febbraio 1600 Giordano Bruno, frate domenicano filosofo e scrittore, moriva arso vivo condannato dall’Inquisizione della Chiesa romana.
*
“Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo… l’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui, in questo mondo.”
*
“Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo, cadiamo nell’illusione dei sensi; crediamo a ciò che appare. Ignoriamo che siamo ciechi e sordi.
Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini, che possiamo modificare il corso degli eventi, persino lo Zodiaco.”
*

✩✩✩ La Pagina che ho dedicato a Giordano Bruno

(video aforismi link ad approfondimenti)





2 Responses to “Ricordando… Giordano Bruno

  1. Giò ha detto:

    In ritardo, ma con convinzione, ti lascio la mia personalissima devozione all’uomo che teorizzò l’infinità dei mondi, e ci regalò, dunque, l’idea sublime di essercene il centro… ma non da soli! 🙂

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi