16 ottobre 1943

16 ottobre 1943

70^ anniversario del rastrellamento del ghetto di Roma, in cui furono deportati al campo di Auschwitz 1022 ebrei. Solo in 17 sopravvissero, una donna e sedici uomini; nessuno dei circa duecento bambini fece ritorno.

16 ottobre 2013:

*** Ghetto di Roma “Sabato nero” (Res Gestae dal sito di RaiStoria)

«Accadono a Roma cose incredibili: stamani gruppi di fascisti, dicono insieme a qualche militare tedesco, hanno preso degli ebrei di ogni età e sesso e li hanno portati non si sa dove. Il fatto è certo, le modalità no.» (mattina del 16 ottobre 1943 – ammiraglio Augusto Capon, croce di guerra al valor militare nella prima guerra mondiale, fascista, ebreo, morto ad Auschwitz).

*** 70 anni fa il rastrellamento del ghetto – la tragedia nei volti delle vittime (dal sito de “Il Messaggero”)

*** Ghetto di Roma, 70 anni il rastrellamento: una mostra con i volti delle vittime (fotogallery dal sito de “Il Messaggero”)

Domenica 13 ottobre 2013 ~ Speciale Tg1 alle ore 23.25 su RaiUno ~ “Portati via” (Il 16 ottobre di 70 anni fa l’Italia visse la notte della vergogna. Migliaia di ebrei deportati nei campi di concentramento nazista. “Portati via” è un documentario realizzato grazie alle testimonianze di Piero Terracina, Liliana Segre e grazie allo straordinario racconto lasciato da Shlomo Venezia, scomparso un anno fa.

Speciale Tg 1 – Portati via, di Roberto Olla (durata: 56:45)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


*** Il podcast del programma HollywoodParty su RadioRai3, dedicato al 16 ottobre ’43 rappresentato al cinema.


*** «Una storia italiana (16 ottobre 1943)» (da”Sorgente di vita” – VIDEO – durata: 10:38)

✩✩✩
16 ottobre 2012:

69^ anniversario del rastrellamento del ghetto di Roma.

16 ottobre 1943 - Li hanno portati via
16.10.1943. Li hanno portati via

in blu i collegamenti su cui cliccare

Stamane, alle ore 11, presso il Palazzo della Cultura in via del Portico d’Ottavia a Roma, per iniziativa della Provincia di Roma, è avvenuta la consegna alla comunità ebraica dei documenti ritrovati sugli oltre trecentocinquanta bambini ebrei romani deportati dai nazisti tra il 16 ottobre 1943 e la primavera del 1944, conservati presso gli archivi dell’International Tracing Service di Bad Arolsen (Germania).
Oggi è stato pubblicato da Fandango il volume 16.10.1943. Li hanno portati via, che raccoglie i risultati del Progetto storia e memoria della provincia di Roma.
“…Grazie al progetto sono state ricostruite, attraverso un importante lavoro di archivio, le storie dei 350 bambini deportati dai nazisti nel periodo dell’occupazione nazista.” Così scrive Daniele Salerno in “Il Ghetto di Roma, la scomparsa dei testimoni e i nativi digitali: come rendere i testi eventi conoscitivi?”


Il più piccolo ebreo deportato nacque al Collegio militare di Roma il 17 ottobre ’43. Forse morì in treno, forse a Birkenau con la madre.

*** Rileggere Debenedetti nell’anniversario della deportazione degli ebrei romani

«Nessuno diede ascolto alle grida di Celeste che annunciava la razzia degli ebrei di Roma del 16 ottobre 1943.» (Giacomo Debenedetti)

*** «Giacomo Debenedetti: 16 ottobre 1943 e Otto ebrei» (lungo, ma bellissimo scritto di Giuliano Manacorda, mio prof. all’Università) Giuliano Manacorda)

Coloro che non hanno memoria del passato sono destinati a ripeterlo…
Non c'è futuro senza Memoria
Non c’è futuro senza memoria


*** «Sabato nero – Il rastrellamento al Ghetto di Roma del 16 ottobre 1943» (il dossier di “La Storia siamo noi” – VIDEO)

*** Il sito 16 Ottobre 1943

*** Quella mattina del 16 ottobre: il racconto di Piero Terracina (VIDEO)

*** Giornata della memoria: in Sinagoga il racconto dei sopravvissuti romani

L’articolo sopra riportato (dal sito di “Corriere.it ~ Cronaca di Roma“) risale al 28 gennaio 2011; l’ho inserito per l’importanza che in esso assumono le testimonianze dei sopravvissuti. Di essi, la voce della Shoah, Shlomo Venezia, è deceduto quindici giorni fa. Tra essi, c’è Donato Di Veroli, il quale, come gli altri, ha testimoniato nelle scuole cosa significhi esser sopravvissuto alla Shoah. Lo conosco personalmente; mi ha mostrato tante volte quel numero, ormai un po’ sbiadito, tatuato sul braccio. E’ una piccola quercia, mai domo, testimone di Memoria.

Lapide commemorativa della deportazione del 16 ottobre 1943
E non cominciarono neppure a vivere

R A S S E G N A
S T A M P A

*** Il Primo Ministro Mario Monti in Sinagoga a Roma, per ricordare deportazione del 16 ottobre 1943 (dal sito della Comunità Ebraica di Roma)

*** Il rastrellamento del 16 ottobre 1943 ~ Monti alla commemorazione nel Ghetto (dal sito di “Corriere.it ~ Cronaca di Roma“)

*** Il rastrellamento del 16 ottobre, la codardia dietro a tanto orrore (dal sito di “Corriere.it ~ Cronaca di Roma“)

*** La vita dei bambini di Auschwitz istantanee di famiglia prima dell’orrore (dal sito di “la Repubblica ~ Roma.it“)

*** Deportazione degli ebrei romani ~ Marcia silenziosa per non dimenticare (dal sito di “la Repubblica ~ Roma.it“)

*** Sempre vestiti per fuggire anche di notte (dal sito di “L’Osservatore Romano ~ Roma.it“)

*** Memoria della deportazione degli ebrei di Roma (bellissima Rassegna Stampa ragionata e cronologica a cura della “Comunità di Sant’Egidio“)

D O C U M E N T I
V I D E O

16 ottobre 1943

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"



*** ROMANZO Arrivederci ragazzi ~ Au revoir les enfants (da Wikipedia). Primo libro scritto da Louis Malle nel 1993, tratto dal film omonimo del 1987 che è stato premiato con il Leone d’oro nello stesso anno.

*** FILM Arrivederci ragazzi ~ Au revoir les enfants (da Wikipedia)

*** Scheda del FILM Arrivederci ragazzi (formato .pdf)

*** Scheda con intervista a Louis Malle tratta da Louis Malle: il mio cinema (formato .pdf)

Arrivederci ragazzi di Louis Malle (breve clip)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


*** FILM L’oro di Roma di Carlo Lizzani (scheda da 16 ottobre 1943 su “Globalist”)

*** FILM 16 ottobre 1943 tratto dal romanzo di Giacomo Debenedetti (scheda da 16 ottobre 1943 su “Globalist”)

*** Ferzan Ozpetek, «La finestra di fronte» (l’importanza della Memoria) – scheda

*** DOCUMENTARIO Una storia romana (scheda da 16 ottobre 1943 su “Globalist”)

*** FILM Sotto il cielo di Roma (scheda da 16 ottobre 1943 su “Globalist”)

*** Breve filmografia (da 16 ottobre 1943 su “Globalist”)

*** FILM e LIBRI sulla SHOAH: percorsi didattici

L’oro di Roma di Carlo Lizzani (breve clip)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"



Tutti quelli che se ne vanno, ti lasciano sempre addosso un po’ di sé. E’ questo il segreto della memoria. (dal film “La finestra di fronte” di Ozpetek)


Hashtag su Twitter (16 ottobre):
#16ottobre1943
#ionondimentico
#MaiPiù





One Response to “16 ottobre 1943”

  1. G.s. ha detto:

    Più che di memoria, o meglio, oltre alla memoria, abbiamo bisogno di coscienza.

    Anche io cercavo materiale sul rastrellamento di Roma. Visitando il sito della Comunità ebraica di Roma mi sono imbattuta in un volantino. Diceva: “nella guerra tra uomo civilizzato e selvaggi, stai dalla parte dell’uomo civilizzato. Sostieni Israele.”

    “Selvaggi” – si lascia intendere – sono i palestinesi.

    Al di là del giudizio storico e politico – a quanto pare sulla colonizzazione si possono avere opinioni differenti – sono rimasta schifata dall’uso dei termini “uomo civilizzato” e “selvaggi”. Termini che richiamano teorie razziali, e di supremazia della razza.

    Difesi e ostentati da una comunità ebraica.

    Ecco. La memoria è un utile strumento, ma è pur sempre solo uno strumento. Se resta inutilizzato, non se ne fa niente, a che vale?

    Cosa ci ha insegnato il nazismo? Siamo forse una comunità umana migliore? Macché!

    giulia

Leave a Reply




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi