✩✩✩ Un dì si venne a me Malinconia

Dante Gabriel Rossetti, Sancta Lilias
Dante Gabriel Rossetti, Sancta Lilias

Un dì si venne a me Malinconia (Dante Alighieri)
Un dì si venne a me Malinconia
e disse: «Io voglio un poco stare teco»;
e parve a me ch’ella menasse seco
Dolore e Ira per sua compagnia.

E io le dissi: «Partiti, va via»;
ed ella mi rispose come un greco:
e ragionando a grande agio meco,
guardai e vidi Amore, che venia

vestito di novo d’un drappo nero,
e nel suo capo portava un cappello;
e certo lacrimava pur di vero.

Ed eo li dissi: «Che hai, cattivello?».
Ed el rispose: «Eo ho guai e pensero,
ché nostra donna mor, dolce fratello».


Il commento al sonetto nel sito di Enciclopedia Treccani


Stasera, molta malinconia… Già ieri mattina non mi sentivo bene, ma ho fatto regolarmente lezione; dal primo pomeriggio di ieri influenzata. Nottata in bianco, giornata di malessere e spossatezza, dopo un breve periodo di requie mi sento nuovamente male; l’influenza di quest’anno è veramente brutta (con manifestazioni fastidiosissime e non riferibili in pubblico). E’ in momenti come questi che benedico le nuove tecnologie, il mio IPad per esempio, che permettono di aggiornare una pagina di blog anche stando a letto…
Ho scelto il sonetto di Alighieri pensando ai miei allievi di 3^ (i quali, probabilmente, come tutti gli alunni normali del mondo, esulteranno all’idea che io sia assente…). Così va il mondo!





Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi