Amianto… Eternit… (2)

La fine dell’anno scolastico è sempre fatta di ore, minuti, momenti veloci e concitati; Consigli di Classe, programmi e relazioni da consegnare, ultimi espletamenti, ansia e attese per l’Esame di Stato.

morto per amianto

Eppure… oggi pomeriggio, tornando a casa, la radio ha rimandato una notizia, quella della condanna a 18 anni di reclusione per disastro ambientale doloso per l’imprenditore imputato a Torino nel processo Eternit (in primo grado era stato condannato a 16 anni). La Corte d’Appello di Torino ha poi accordato al Comune di Casale Monferrato la somma di 30,9 milioni di euro. A Casale Monferrato la multinazionale aveva il suo stabilimento italiano più importante, a Casale Monferrato il numero delle vittime è più elevato che altrove, come tragicamente descritto in MalaPolvere.

Il 16 maggio 2012 avevo scritto un breve post abbastanza sconfortato (lo trovi qui).

Sono riuscita, poi, a trovare in rete l’intervento di Roberto Saviano.
✩✩✩ Link a «ETERNIT – la parola di ROBERTO SAVIANO» a ‘Quello che (non) ho.
(Roberto Saviano racconta la parola ‘eternit‘. Nel corso del monologo Romana Blasotti legge la definizione di “polvere“, dal programma ‘Quello che (non) ho‘, condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano su LA7 ~ puntata del 16/05/2012)

Avevo postato alcuni link utili, che riporto anche qui, di seguito.

scena dallo spettacolo MalaPolvere
(Una scena di Malapolvere tratto dal libro di Silvana Mossano)



✩✩✩ Link al post su Treccani.it riguardante Malapolvere, titolo di un prezioso libro-inchiesta scritto dalla giornalista Silvana Mossano sulla tragedia umana e sociale delle morti e delle malattie provocate dall’amianto

✩✩✩ Link all’articolo su “La Stampa” (15/05/2012) -> I dannati del mesotelioma – Da gennaio altri 35 morti


Oggi, 03 giugno 2013, una sentenza importante. Il Procuratore Guariniello ha commentato: «Questa sentenza ci dice che non è mai azzardato sognare… Questa sentenza è un inno alla vita, un sogno che si avvera. Siamo andati al di là di ogni aspettativa… Non è finita qui e non è finita nel mondo. Dobbiamo cercare di raccogliere questa sentenza e diffonderla nel mondo: qui in Italia noi siamo riusciti a fare un processo che nessuno è riuscito mai a fare in alcuna parte del mondo. La posta in palio è la tutela dell’uomo e della sua salute. Il disastro ambientale doloso riconosciuto dalla Corte non è solo per i lavoratori ma riguarda tutta la popolazione».


A distanza di un anno, comincio a credere in un futuro migliore per le donne e gli uomini di buona volontà…





One Response to “Amianto… Eternit… (2)

  1. Giò ha detto:

    Intendevo esattamente riferirmi a questa notizia nel mio commento precedente… Un po’ di giustizia per tante vittime ed un “inno alla vita” appunto. Mi piacerebbe che esistesse un calendario di notizie come questa, il ricordo di pagine storiche ed esaltanti, belle, di svolta autentica, perché questo 3 giugno lo è davvero.
    massima solidarieta tutti gli insegnanti per gli impegni di fine anno da cui anch’io sono tristemente oberato.

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi