In ricordo di Eduardo

Trent’anni fa, il 31 ottobre 1984, moriva a 84 anni Eduardo De Filippo.

Eduardo De Filippo



Si t’o sapesse dicere
Ah… si putesse dicere
chello c’ ‘o core dice;
quanto sarria felice
si t’ ‘o sapesse dì!
E si putisse sèntere
chello c’ ‘o core sente,
dicisse: “Eternamente
voglio restà cu te!”
Ma ‘o core sape scrivere?
‘O core è analfabeta,
è comm’a nu pùeta
ca nun sape cantà.
Se mbroglia… sposta ‘e vvirgule…
nu punto ammirativo…
mette nu congiuntivo
addò nun nce ‘adda stà…
E tu c’ ‘o staje a ssèntere
te mbruoglie appriess’ a isso,
comme succede spisso…
E addio Felicità!


✩✩✩
Eduardo De Filippo ~ Si t’o sapesse dicere

✩✩✩



Ebbi la fortuna di assistere a Le voci di dentro al Teatro Eliseo a Roma, e porto ancora oggi nel cuore quei surreali scoppiettii pirotecnici.



«… è stata tutta una vita di sacrifici e di gelo!! Così si fa il teatro. Così ho fatto! ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere! e l’ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato.» (dall’ultimo discorso a Taormina, 1984)


… è ‘nu paese curioso, ‘nu teatro antico, sempre apierto. Ce nasce gente ca senza cuncierto scenne p’ ‘e strate e sape recita’.





One Response to “In ricordo di Eduardo

  1. Maria canta ha detto:

    Cara Vittoria ho studiato tanto, grazie ad Andrea sono riuscita a memorizzare il tuo sito. Affettuosità

Leave a Reply




Autorizzazione all’uso dei cookie. La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il consenso per l'uso dei cookie. SI ACCONSENTE? Per ulteriori informazioni visualizzare la Cookie Policy. NO, NON ACCETTO - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi